Due piccioni con una fava (MLSS e VO2max)

Oggi presento un allenamento dal duplice effetto allenante: MLSS e VO2max. Nell’articolo sul VO2max secondo Daniels abbiamo considerato che il VO2max ha un tempo di latenza per giungere a regime, noto come transiente metabolico, causato dal ritardo impiegato dall’apparato enzimatico ossidativo per attivarsi. È stato anche detto che dalla terza-quarta ripetizione, in un allenamento ripetuto, il ritardo si assottiglia, perché il recupero parziale tra le ripetizioni mantiene il “motore” aerobico ad un certo grado di attività. Uno dei problemi che devono risolvere tecnici e atleti, soprattutto nel triathlon, è la gestione degli allenamenti di qualità. Troppi allenamenti qualitativi nel microciclo settimanale possono superare la capacità di adattamento dell’organismo, ecco quindi che poter agire su due diversi aspetti metabolici nella stessa seduta, diventa strategico nella gestione dei carichi. Quello che propongo è un allenamento di ripetute a MLSS concluso con delle ripetute brevi a VO2max. In questo modo il “core” dell’allenamento è lo sviluppo del MLSS che sfruttiamo per dare un breve stimolo a VO2max che diviene molto efficace, poiché il metabolismo glicolitico è già a regime, e quindi, non “spreca le prime 2-3 ripetute come accade nell’allenamento secco a VO2max. Veniamo alla pratica.

15′ riscaldamento
5x1000m MLSS+2% rec. 1′.30”
5′ jog
3-5x400m VO2max rec. 1:1
10′ def.

Buon divertimento
Cristiano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...