La fatica? Solo una questione mentale

Che cosa è la fatica? Perché proviamo fatica? Può la fatica cognitiva condizionare la performance atletica? Sono queste domande, all’apparenza molto banali, a cui la scienza stenta a dare un risposta precisa e coerente. Il primo studioso ad interessarsi dell’influenza della fatica sulla performance sportiva fu il fisiologo torinese Angelo Mosso (1891fatigue) che scrisse, nel lontano 1891, un libro dal titolo “Fatica”. Nel suo libro Mosso intuì che la fatica è l’integrazione di un fenomeno “centrale”, a livello di sistema nervoso centrale con uno “periferico” che si verifica a livello muscolare.

Continua a leggere…

Annunci

L’allenamento della forza nel ciclismo

Nel presente articolo vorrei presentare alcune metodologie di allenamento che dovrebbero essere utilizzate nella fase invernale della preparazione per il ciclismo. Nell’ultimo decennio la ricerca nell’ambito delle scienze dello sport ha permesso di migliorare notevolmente la fase di preparazione invernale del ciclista con la proposta di allenamenti integrativi, propedeutici alla preparazione specifica da svolgere in sella.

Continua a leggere…