I principi del carico di allenamento

Molto spesso si dimenticano i capisaldi della preparazione fisica, quelli su cui si costruisce l’intero impianto allenante, concentrandosi sull’alberello e perdendo di vista la foresta. Uno su tutti, spesso disatteso, è il principio del carico.running-wallpaper-41

Continua a leggere…

Annunci

L’allenamento della muscolatura posteriore delle gambe per la corsa

Una corretta biomeccanica di corsa è frutto di condizioni: 1) uno spostamento corretto del centro di massa 2) una precisa coordinazione ed intervento dei gruppi muscolari coinvolti nel gesto. La prima condizione, quasi sempre trascurata, è la consapevolezza che la deambulazione umana (su terra, acqua ed aria) è sempre uno spostamento di un centro di massa.raise Il nostro centro di massa è situato appena sotto l’ombelico. Solo quando si pensa che è in questa zona che avviene la genesi del movimento si potrà eseguire un movimento biomeccanicamente efficiente. Sostanzialmente la disposizione degli arti nello spazio è una conseguenza dello sbilanciamento del centro di massa nel suo moto traslatorio. Continua a leggere…

Forever young: meditazione e materia grigia

Uno dei problemi che affligge la società moderna è il progressivo invecchiamento della popolazione. Il dato, di per sé, dovrebbe renderci felici, e sarebbe così se la vecchiaia fosse una fase della vita priva di malattie da passare in serenità. La realtà, invece, ci mostra come gran parte delle persone anziane siano affette da patologie croniche invalidanti di carattere fisico e cognitivo. fpsyg-05-01551-g002La condizione di non autosufficienza, come afferma Ettore Bergamini nel suo libro “L’arte della longevita in buona salute”, è una situazione degradante per l’essere umano. Continua a leggere…

The power of mind

La contrazione muscolare volontaria è l’insieme di due eventi correlati che si succedono temporalmente, un segnale nervoso, di natura elettrica, che dalla zona motoria situata nella corteccia cerebrale si propaga fino ai motoneuroni localizzati nel midollo e da questi alle placche motorie, le quali costituiscono l’interfaccia di comunicazione chimica tra sistema nervoso e muscolo. weight-lifting-brainE’ in questa zona che il segnale da nervoso diviene chimico provocando il rilascio di acetilcolina che, in seguito a diversi passaggi biochimici, causa la contrazione dei sarcomeri, le unità funzionali che costituiscono le fibre muscolari componenti il muscolo. Continua a leggere…

Scuola, movimento e sviluppo psico-fisico

Come dimostrano le conclusioni di uno studio condotto dall’OCSE su 32 paesi, gli studenti italiani sono tra quelli che hanno il maggior carico di “compiti” a casa. Uno studente italiano passa 9 ore a settimana a fare i compiti, contro le 4,9 della media OCSE, la Korea e la Finlandia non arrivano alle 4 ore settimanali.child game Quindi i nostri studenti al confronto dovrebbero essere dei cervelloni! Purtroppo no, nella misurazione del “cognitive skill” ci piazziamo al 25° posto, laddove Finlandia e Korea primeggiano. Gli esperti sostengono che un carico di studio a casa, superiore alle 4 ore settimanali è ininfluente sulla performance raggiunta.Continua a leggere…